Quando Domenico Zucaro nei primi anni del secolo scorso acquistò la sua prima cantina in zona Pedale, agro di Corato, forse non aveva il sospetto di aver posato la prima pietra da cui sarebbe sorta l’incantevole tenuta delle Masserie Zucaro.

Da sempre l’area è dedicata alla coltivazione di pregiati vitigni come il Bombino Nero e la masseria – che sorge ai piedi del misterioso e suggestivo Castel del Monte – ha mantenuto la vocazione viticola di queste terre affinandone la produzione con vini IGT d’eccellenza come il Nero di Troia, l’Aglianico e lo Chardonnay.

Negli anni la masseria ha creduto nella forza della sua tradizione contadina, producendo anche olio extravergine d’oliva, pregiate semole di grano duro e varie tipicità che solo la Puglia sa offrire (taralli, formaggi, pasta…).

Nel grembo di questa tradizione, le radici agricole della masseria di intrecciano a nuove vocazioni all’insegna del relax e del benessere, che confermano la sua storia pluridecennale alla continua ricerca dell’autenticità. Ormai da tre generazioni, infatti, si spargono con passione quei semi d’amore che la terra puntualmente fa germogliare ed è nel solco di tale passione che oggi la masseria si propone come spazio in cui “seminare” è “coltivarsi”.

È questa la nuova storia delle Masserie Zucaro: un luogo in cui il tempo si dilata quasi fino a fermarsi, dove suoni e silenzi sono levigati dal vento della murgia che reca in sé una festa di fragranze uniche e preziose. Un’esperienza vitale in cui il vero lusso si rivela nella semplicità. Un’occasione per scoprire la bellezza che ognuno ha già dentro di sé.